http://4.bp.blogspot.com/_14vrv7ni7HM/TLYyK0PS85I/AAAAAAAABU8/h4xBT0R8kQU/s1600/20101013225550_D0064009.jpg

 

Arquivo do blog

sábado, 24 de junho de 2017

Gesù è Amore e a tutti è permesso amare

Questo sito è dedicato alla vicenda umana e spirituale di Giulio Massa; attraverso di lui, di altri contemporanei e di tanti altri nel corso dei secoli, da San Francesco D’Assisi a San Pio da Pietrelcina e Natuzza Evolo – solo per citarne alcuni – Gesù continua a manifestare la sua costante presenza nel Mondo invitando uomini e donne alla conversione per la salvezza delle anime.

Questo sito è dedicato alla vicenda umana e spirituale di Giulio Massa; attraverso di lui, di altri contemporanei e di tanti altri nel corso dei secoli, da San Francesco D’Assisi a San Pio da Pietrelcina e Natuzza Evolo – solo per citarne alcuni – Gesù continua a manifestare la sua costante presenza nel Mondo invitando uomini e donne alla conversione per la salvezza delle anime.

Ogni anno, dal 2001, Giulio Massa, nel periodo della Quaresima, rivive nella sua carne tutti i segni della Passione, fino al Venerdì Santo durante il quale va in Estasi ripercorrendo fisicamente le ultime ore di Vita di Gesù, la Morte, la Resurrezione. Nel tempo, nella sua casa, si sono verificati, e continuano a verificarsi, diversi eventi miracolosi ben descritti nel libro “In cammino con Giulio seguendo Gesù” con foto e testimonianze di sacerdoti, medici e fedeli.

Ogni anno, dal 2001, Giulio Massa, nel periodo della Quaresima, rivive nella sua carne tutti i segni della Passione, fino al Venerdì Santo durante il quale va in Estasi ripercorrendo fisicamente le ultime ore di Vita di Gesù, la Morte, la Resurrezione. Nel tempo, nella sua casa, si sono verificati, e continuano a verificarsi, diversi eventi miracolosi ben descritti nel libro “In cammino con Giulio seguendo Gesù” con foto e testimonianze di sacerdoti, medici e fedeli.


Messaggio di Gesú dato a Giulio Massa
Montecorvino Rovella – 18/02/2017.
Lacrimazione Sangue Crocifisso foto del 10 marzo 2015 - IMG-20150310-WA0028 (1)Care anime mie ardenti, in voi si deve compiere il mio volere.
Vi ho chiamati ad essere strumenti di amore e di pace.
Gli errori sempre ci saranno perché fanno parte della natura umana, ma il riconoscerli e pentirsene fa parte della vita spirituale che tutti gli uomini dovrebbero intraprendere.
Io vi sto mettendo in cammino, non scoraggiatevi se vi ho chiamati da luoghi differenti e lontani, ognuno di voi ha un cammino fatto a sua misura, apparentemente diverso ma che deve fondersi in un unica opera .
Voi state ricevendo tanti doni, vi ho dato tanti segni e presto un altro si manifesterà nella terra lontana dove si usa il linguaggio scelto dalla mia Diletta Madre, alla Cova di Iria ai fanciulli pastorelli.
Piccola Fatima - AvvocatellaTutto quello che state condividendo é per mio espresso volere ed ha una ragione ben precisa.
In questo tempo in questo anno due miei ministri chiamati a questa opera faranno Comunione, uno farà visita all’altro nelle rispettive dimore, questa Comunione sarà la fusione della mia opera che rinnoverà la mia Chiesa.
Anime mie, chi ama ha dei doveri da rispettare.
Il cuore e la mente umani sono balzani e si lasciano attirare da richiami fallaci, ma la legge dell’amore universale che dovrebbe regnare nella mia Chiesa e che io vi sto trasmettendo e che state rispettando, impone regole di amore che sono ben diverse dal pensare umano .
” Chi non é con me é contro di me “.
Vi dirò ancora il da farsi.
Rimanete con me.
Vi benedico in unione al Padre e allo Spirito Santo.
Io sarò sempre con voi ora è sempre vi amo.

Venerdì Santo 22 Aprile 2011, ore 10,00 circa.

Dopo essere rimasto in silenzio per alcuni minuti Giulio riprende a parlare in lingua sconosciuta, stavolta a voce alta, come fosse una supplica (anche stavolta l’unica parola che riconosciamo è “Abbà” (ma in questi giorni, Gennaio 2017, per Grazia del Signore, stiamo avendo le interpretazioni di tutte le manifestazioni in lingua sconosciuta susseguitesi negli anni, ndr) piange e si contorce in preda ai dolori.
Finalmente si cheta, resta a lungo con gli occhi aperti, fissi al cielo, immobile; poi con la testa inizia ad annuire, mentre lacrime miste a sangue gli scendono lungo le guance; gli è apparsa la Madonna e Giulio riprende a parlare, prima flebilmente e poi via via in modo più deciso, riferendo, con parole (che nel libro vengono riportate testalmente) il messaggio che gli ha lasciato:
Giulo e Vergine Maria 14 3 16Gesù ha chiesto molta Penitenza, molta Preghiera, ha detto che i tempi sono maturi;
non si può mettere il suo Amore da parte per dare spazio alle nostre ideologie.
La Madonna insiste affinché ci sia più unione tra coloro che si servono della Sua Presenza.
Chiede unione a coloro che vivono nel Suo Amore.
La Madonna ha detto di non ammettere che ci sia la difficoltà nell’amare, vuole che si entri in un profondo colloquio, proprio perché i tempi sono quelli che sono e ha detto non c’è più tempo di porsi tante domande, non c’è più tempo di riflettere perché mentre si riflette ecco che c’è chi, al nostro fianco, commette qualcosa di ingiusto.
E allora dobbiamo impegnarci, a tutti i costi, per essere una Chiesa unita, noi dobbiamo essere quelle pecorelle che si affidano a quella Chiesa che tiene saldi, uniti, i suoi sacerdoti, i vescovi, il Papa (a seguire il riferimento è a tutto il clero, ndr).
E noi dobbiamo essere quelle sentinelle di Preghiera affinché ci sia sempre più Unione.
Gesù viene incontro a noi e noi dobbiamo accettarlo, non c’è tempo per essere ignoranti; non c’è tempo per … crearci un Gesù tutto nostro.
Gesù è nostro ma non è nella nostra ragione, noi siamo solo chiamati ad obbedire e fare la Sua Volontà.
E allora quando ci inorgogliamo di rappresentare Lui e vogliamo soffocare la Sua Opera … siamo sulla strada sbagliata.
Ecco, la Madonna viene incontro a noi, con la Sua dolcezza, proprio perché noi diventiamo docili;
non dobbiamo vivere nel contrasto ma dobbiamo vivere nell’Unione, nella Concordia.
Non stiamo qui a competere, quando c’è Sapienza di Dio nel cuore … ci sono parole di conversione per i fratelli e allora non possiamo tacere perché il tempo è quello che è.2 dicembre 2016 foto scattata da Mino 2Vivere nella Verità, questo è l’importante.
Non possiamo scherzare con il sangue di Gesù; Lui ogni giorno si fa sacrificio su tutti gli Altari del mondo e allora, se vogliamo essere diffidenti sui tanti gesti di amore che Egli compie attraverso tanti segni ogni giorno, allora siamo diffidenti anche nel Mistero Eucaristico.
Perché se non riusciamo a percepire il Suo Amore vuol dire che non riusciamo a percepire neanche quell’Amore Vero che avviene sull’Altare.
Quando si vive nell’Amore è opera di Dio.

Dopo qualche secondo di silenzio, con gli occhi chiusi e un’espressione sofferente, Giulio riprende a parlare, sempre in estasi, con parole sue:

La Madonna è andata via … preoccupata … e allora spetta a noi, in questo momento, farci avanti e non temere;
se abbiamo deciso di seguire Cristo dobbiamo anche saper accogliere le persecuzioni nel Suo nome.
Allora non apriamo bocca in modo vano ma che ci sia in noi la Sua Luce, perché noi dobbiamo lasciarci trasportare da Lui, perché ognuno di noi ha una chiamata di conversione per il prossimo.
Sentiamoci al sicuro nel Suo cuore, la Madonna ci dice di non temere perché Lei è con noi ad aiutarci, però non chiudiamoci nelle nostre ideologie; Gesù è Amore e a tutti è permesso amare;
non ci sono frontiere, non ci sono diversità nel suo amore, no, il Suo regno è fatto di persone uguali, anime identiche … e allora dobbiamo solo impegnarci ad essere più perseveranti senza cercare di soffocare il prossimo, in particolare quando si opera nell’amore.
Dove c’è amore c’è Gesù e dove c’è Gesù c’è salvezza.

Messaggio della Vergine Maria per mezzo di Giulio Massa.
Macchia di Montecorvino Rovella. 26 Gennaio 2017.

Lacrimazione di sangue della Madonnina
Lacrimazione di sangue della Madonnina, 4 Dicembre 2006, periodo di Avvento, ore 16:35.
Da quel momento l’essudazione di olio dal viso non si è mai interrotta.
Figli miei , le mie mani non si stancano di bussare ai cuori dei peccatori.
Il mio dolore é grande quando trovo indifferenza verso l’amore del mio diletto figlio Gesù.
Chiedo clemenza al Signore per quelli che non lo temono, che non lo amano offendendolo con perseveranza .
Figli miei il mondo non conosce l’Onnipotente non conosce la sua forza, se la conoscesse si vergognerebbe.
Il nome di Dio é immenso; figli miei, dovete riconoscere che é così.
Ascoltatemi miei amati figli, dovete accettare il suo volere, obbedire ai suoi comandamenti.
Vi dico in più che Dio é il nutrimento per le vostre anime, non privatevene.
Gesù Cristo vi raccomanda la perfezione, a voi che vivete nelle perversioni del mondo dico: vomitate i vostri peccati, i vostri pensieri di morte e promettete al Signore di correggere le vostre colpe e di onorare il Suo Nome.
A voi miei figli di buona volontà, v
oi che avete sete di Dio e che vi rendete servi al suo progetto di amore salvifico dico: dimostrate sempre l’amore di Dio, accettando quello che vi chiede, amore e unione fra fratelli; Gesù vi sta unendo dai luoghi più lontani e vi sta rendendo luce di Speranza.
Vi distribuisco il Mio Amore senza limiti, abbiate fiducia nel Mio Cuore Immacolato.

In questi momenti molti desiderano infangare l’opera di Dio, ed io , figli miei, vi dico di ascoltare le Mie parole e farle ascoltare, perché esse rinchiudono un grande insegnamento.
Continuate a camminare ascoltando il mio Cuore di Madre.
Il Signore, come vignaiolo conosce la sua Vigna, come seminatore conosce i suoi semi e come Pastore il Suo gregge.
Vi amo e vi benedico nel nome della Santissima Trinità: Padre + Figlio + e Spirito Santo.

http://www.incamminocongiulio.it/messaggio-della-vergine-maria-per-mezzo-di-giulio-massa/